Interessante

Come fare una cura disintossicante con l'uva per dimagrire e purificare il fegato

Tu vuoi perdere peso e migliorare ? Perché non creare un file sacerdote disintossicazione dell'uva nel autunno per se purificarsi e affrontare la nuova stagione per partire in gran forma? Il sacerdote di uva non è consigliato solo per a perdita di peso ma per pulire il suo fegato e così resisterà meglio ai piccoli mali dell'inverno. Per perdere peso troppo velocemente, sii dinamico e in forma, adotta il cura dell'uva.

Uva per purificare il fegato e perdere peso

cura dell'uva

La cura disintossicante dell'uva

Prepara una cura all'uva non è un'abitudine recente, nell'Ottocento e all'inizio del Novecento questo trattamento di depurazione era molto di moda, per i molteplici benefici dell'uva, ad esempio per curare la stitichezza, i problemi al fegato ...

Oggi, adottando la cura dell'uva, puntiamo ad un rinnovamento della vitalità fisica e mentale, ma soprattutto riconosciamo nell'uva altre virtù:

i benefici dell'uva

L'uva contiene molti zuccheri facilmente assimilabili (glucosio e fruttosio), vitamine C e

B, sali minerali e oligoelementi come calcio, potassio, ferro o anche magnesio.

Questo frutto è il frutto dell'energia.

Ricca di polifenoli, potenti antiossidanti, l'uva protegge il sistema cardiovascolare rallentando l'invecchiamento, limitando la formazione del colesterolo cattivo.

Ma questi non sono i suoi unici benefici, l'uva può anche diventare un alleato essenziale per i nostri problemi di ritenzione idrica, per abbellire l'incarnato, ridurre borse o occhiaie degli occhi e rallentare l'invecchiamento della pelle.

avvertimento

Molto ricca di zuccheri rapidi, la cura dell'uva è vietata alle persone con diabete.

Inoltre, non è raccomandato per le persone che richiedono un trattamento farmacologico pesante.

Se la cura dell'uva fa dimagrire, è consigliata solo per pochi giorni, per eliminare le tossine dall'organismo. La cura della ragione oltre i suoi pochi giorni rischierebbe di causare carenze.

Quando fare la cura dell'uva

In autunno ovviamente!

Durante un fine settimana, per esempio. Se possibile un weekend senza tentazioni, senza amici e senza figli.

O avvertendoli in modo che rispettino il tuo desiderio di questa cura.

cura della caduta dell'uva detox

Quale uva scegliere per la sua cura

Ovviamente scegli uve molto mature: Chasselas o Moscato, bianche o nere, coltivate biologicamente, e molto mature, in modo da non irritare la bocca o l'intestino.

Evita l'uva con la buccia spessa.

Il succo d'uva deve essere assolutamente fresco, mai imbottigliato.

La cura dell'uva

La cura avviene da un giorno a diverse settimane.

Ma inizia prima con un breve corso di uno o tre giorni.

Anche se la cura dell'uva viene effettuata solo una volta alla settimana, ne trarrai benefici fisici e mentali

In questi 3 giorni elimina alcol, tabacco, dolci, evita di lavorare troppo, riposati, fai qualche passeggiata, ascolta musica, leggi e rilassati ... ma soprattutto non bere o mangiare cibo diverso dall'uva.

Bere succo d'uva, ma anche acqua e perché no un infuso.

Quante uve mangiare

Si consigliano da uno a tre chili al giorno, più è possibile.

Ma rari sono quelli che riescono a consumare più di 2 kg di uva al giorno.

Prima di fare una cura dell'uva

Prepara il tuo corpo!

5 giorni prima dell'inizio del trattamento riducete i pasti, evitando piatti eccessivamente grassi e optando per una dieta a base di cereali e verdure.

Alcune persone si purgano prima di iniziare questo trattamento.

È consigliato ma non obbligatorio.

Com'è la cura dell'uva

Durante una cura dell'uva, solo l'uva viene consumata durante la giornata.

Mangia l'uva, lavata bene, ogni due o tre ore, masticandola bene.

Masticare anche la pelle e i semi, a meno che questi non causino afte o irritazione alla bocca o gonfiore.

Durante la stagionatura dell'uva è importante ascoltare il proprio corpo.

Il primo giorno

Inizia mangiando lentamente un mazzetto, inclusi la buccia ei semi.

Non mangiare troppa uva in una volta e non cercare di stare al passo con il ritmo di tre pasti al giorno, puoi ammalarti molto rapidamente.

L'ideale è mangiare l'uva ogni due o tre ore, ovvero circa sei o sette pasti al giorno.

Bere succo d'uva appena spremuto a temperatura ambiente.

Il secondo giorno

Consumare l'uva e il succo d'uva come il primo giorno.

Si consiglia di procedere in questo secondo giorno di trattamento con un clistere intestinale, con una sacca clistere con acqua precedentemente bollita, in modo da liberarsi di tossine e possibili mal di testa.

Il terzo giorno

Questo terzo giorno continua come il secondo giorno.

Tuttavia, se l'uva ti fa star male, non esitare a bere da 3 a 4 infusi di camomilla.

Riprendi una dieta normale

Dopo 3 giorni di trattamento, prima prendi un file dieta composta da frutta e verdura, poi il secondo giorno aggiungere cereali e infine proteine.