Interessante

Tinea versicolor - come trattare la tinea versicolor

Il tinea versicolor è un infezione di lievito della pelle benigno, non contagioso e piuttosto comune, caratterizzato dalla comparsa, soprattutto sul petto e sulla schiena, di piccole macchie arrotondate e brunastre, dal più chiaro al più scuro, associato a una leggerissima desquamazione (piccola caduta di forfora cutanea). Non si pigmentano al sole, quindi il loro aspetto punti bianchi dopo l'esposizione al sole.

retro con macchie bianche

Una pitiriasi versicolore

Questo problema di pelle, questo dermatosi è dovuta alla germinazione di funghi (parassiti) chiamati: Malassezia furfur.

Questi eruzioni sono particolarmente favoriti dal caldo, dall'umidità, dalla forte sudorazione e dall'assunzione di alcuni farmaci come gli estrogeni e i corticosteroidi (cortisone).

Durante l'estate evitate l'esposizione al sole, assumete farmaci antifungini (contro i funghi) e poi applicate le creme prescritte da un dermatologo.

Rimedi naturali antifungini (contro i funghi)

-Aglio

uno spicchio d'aglio fresco al giorno o una capsula d'aglio tre volte al giorno

-Aloe Vera

Bere due cucchiaini di succo di aloe vera diluito in acqua, 2 volte al giorno. durante i pasti

-Estratto di semi di pompelmo

Assumere in un bicchiere d'acqua o in un bicchiere di frutta una dozzina di gocce (contenente il 30% di estratto liquido) come cura una volta al giorno la 1a settimana, due volte al giorno la seconda settimana e tre volte al giorno dalla terza settimana.

-Tè alla camomilla

Bevi tisane alla camomilla più volte al giorno. La camomilla è sovrana contro candidosi cronico.

-Massaggiare le lesioni con oli essenziali

In una ciotola versare un cucchiaio di crema neutra + 30ml di olio di mandorle dolci + 2 gocce di olio essenziale di palissandro + 2 gocce di palma rosa.

Mescolare bene quindi applicare direttamente sulle lesioni. Massaggiare delicatamente.

- impiastro di argilla

Applicare direttamente a lesiones, di argilla leggermente diluito in acqua. Metti un impacco su di esso e lascialo acceso tutta la notte.