Interessante

Come trattare naturalmente l'allergia ai pollini

Tu credi di esserlo raffreddato ? E se fosse un file Allergia ai pollini. Ogni anno in primavera, il tuo occhi siamo irritata e acquoso, ipersensibile alla luce solare, il tuo naso è intasato o che cola, voi starnuto costantemente senza conoscere la causa? Credi in te stesso raffreddato ? In effetti, una vittima di Allergia ai pollini, soffri di febbre da fieno. Nella metà della aallergico al polline, tutti questi sintomi sono associati alla congiuntivite. Scoprire suggerimenti di Nonna controAllergia ai pollini o qualche rimedi naturali per la rinite allergica.

allergie

Allergia ai pollini

Da maggio a settembre, mentre le escursioni termiche portano a numerosi raffreddori, le fioriture delle graminacee si susseguono disseminando il loro polline a tutti i venti.

Il fatto di respirare o entrare in contatto diretto con pollini nell'aria può far sì che le persone sensibili abbiano questo allergia.

Il rinite allergica ai pollini ritorna ogni anno all'incirca alla stessa ora, all'inizio della primavera.

Ma possono esserci variazioni di anno in anno, soprattutto a seconda del tempo. Molto spesso il file picco di allergia è compresa tra la prima metà di giugno e la metà di luglio.

Anche nel sud del Mediterraneo si può soffrireAllergia ai pollini, da dicembre durante l'impollinazione del cipresso

Tratta un'allergia ai pollini

Una rinite allergica Agli pollini può peggiorare e persino essere accompagnato daasma.

La prima cosa da fare quando ce l'hai febbre da fieno è quindi consultare un medico.

Egli prescriverà antistaminici e antiallergici, presentati sotto forma di spray nasale, colliri o compresse, possibilmente anche in combinazione con cortisone.

Il desensibilizzazione è ad oggi l'unica possibilità di ridurre, in modo più sostenibile, a Allergia ai pollini.

Lo scopo di questo trattamento è riabituare il corpo ad accettare sostanze estranee che innescano aenergia (febbre da fieno, asma). Somministrando ripetutamente dosi crescenti di una soluzione allergenica, il corpo è in grado di tollerare la sostanza interessata.

Quale rimedio naturale per l'allergia ai pollini

3 mesi prima della stagione dei pollini :

Prendi una cura preventiva al miele prendendo un cucchiaino di miele ad ogni pasto

15 giorni prima dei pollini:

Oltre alla cura del miele

- Bere un bicchiere d'acqua con l'aceto di mele.

Continua questa cura per tutto il stagione dei pollini

-Bere infuso di ortica tre volte al giorno.

Aggiungere 150 ml di acqua bollente, 2 ga 5 g di foglie essiccate e fiori di ortica, poi lasciate in infusione per 10-15 minuti.

L'ortica riduce i livelli di istamina e ha un effetto tonificante sul sangue.

Durante il periodo della febbre da fieno

- Bere un infuso di angelica prima di ogni pasto.

Mettere in una tazza di acqua bollente 10 g di angelica (gambo, foglie e fiori).

Lasciate in infusione per 10 minuti.

Prendi una tazza prima di ogni pasto.

- Deglutire, da 1 a 3 volte al giorno durante i pasti, capsule diOlio di nigel.

- Forare le capsule di olio Nigel sul collo e sul petto, quindi massaggiare.

Nigel's Oil soprannominato l'olio dei faraoni, è l'ideale per calmare allergie respiratorie e ilasma.

- Mastica la propoli.

Anti-infettivo, cicatrizzante, emolliente e antinfiammatorio, propoli, raccolto dalle api, si presenta sotto forma di gomma da masticare

- Prendi la vitamina C.

È un antistaminico naturale

Prevenire un'allergia ai pollini

Da maggio a settembre, soprattutto con tempo caldo e ventoso:

- Non strofinare gli occhi

- Non asciugare la biancheria all'aperto

- Non tenere fiori o fiori secchi in casa

- Evitare di fumare: il tabacco peggiora le reazioni allergiche

- Non andare in piscina: il cloro attacca le mucose del naso e degli occhi

- Evita le correnti d'aria. Arieggia il tuo interno solo durante i periodi di pioggia o brevemente al mattino presto

- Guida con i finestrini chiusi

- Preferisci le vacanze al mare: lì la concentrazione di polline è inferiore.

- Metti filtri antipolline nella tua auto o schermi sui finestrini

- Lavati i capelli la sera

- Non falciare il prato

- Non aspirare

Febbre da fieno o febbre

In a raffreddore Convenzionalmente, il naso si ostruisce da un lato e poi dall'altro, brucia e le secrezioni sono viscose.

Durante un rinite allergica, il naso tappato, invece sprofonda in avanti e si gratta furiosamente.

In sintesi il raffreddore fa male al naso, mentre il rinite allergica graffi.

Le allergie

Una allergia è una reazione fisico eccesso del corpo a sostanze che non sopporta.

Allergico ai pollini

Il numero di persone colpite da allergia ai pollini aumenta ogni anno.

Lo ha fatto più del 25% dei francesi di tutte le età allergia ai pollini, ancora chiamato "febbre da fieno".

Allergia ai pollini colpisce sempre più pazienti.

Gli adolescenti e i giovani adulti sono i più colpiti.