Interessante

Come pulire e riparare maiolica, ceramica o porcellana

Come? "O" Cosa pulito il terracotta, ceramica e porcellana : piatti, tazze, stoviglie, soprammobili. Delle suggerimenti per il riparazione e restituzione a questi oggetti la loro brillantezza fin dai primi giorni.

piatto di terracotta

Come pulire maiolica, ceramica e porcellana

Ripulire il terracotta o il porcellana con una spazzola morbida inumidita con acqua saponosa.

Risciacquare quindi asciugare con un panno pulito.

Sapere
-

Non confondere il file oggetti, il piatti, tazze, ninnolis terracotta con le piastrelle che ricoprono un muro o un pavimento.

Pulizia del pavimento piastrellato

Pulizia di una parete piastrellata

Per pulire porcellana e maiolica

Il bicarbonato di sodio è il prodotto ideale.

Cospargere il bicarbonato di sodio su una spugna umida e poi strofinare le macchie della porcellana, maiolica o ceramica.

Ricordarsi di risciacquare e poi asciugare.

Vendiamo bicarbonato di sodio presso la Boutique Toutpratique

piatto di terracotta

Come pulire la terracotta ammuffita: 3 tecniche di pulizia

- Ammoniaca

L'ammoniaca è probabilmente il prodotto più efficace per eliminare le macchie di muffa.

Come fare ?

L'ammoniaca è un prodotto efficace ma pericoloso.

Mani protette da guanti domestici, evitando di respirare i vapori che emana, operare in una stanza ben ventilata, con la finestra spalancata, versare l'ammoniaca su uno straccio arrotolato a palla, quindi tamponare la macchia.

Lavati accuratamente.

- Borace

Un'alternativa alla candeggina, la polvere di borace, usata anche come smacchiatore, può sia rimuovere la muffa che disinfettare la terracotta.

Come fare ?

Proteggere le mani dai guanti domestici, immergere i piatti in una ciotola di acqua calda e borace (2 tazze di acqua calda per ½ tazza di borace).

Pulisci con un pennello o una spugna.

Risciacquare abbondantemente e poi asciugare.

- Acqua ossigenata

Il perossido di idrogeno, o perossido di idrogeno, rimuove la muffa e disinfetta.

Come fare ?

Pulisci con un panno pulito imbevuto di acqua ossigenata.

Risciacquare. Lavare.

Asciugare accuratamente.

Vendiamo perossido di idrogeno presso la Boutique Toutpratique

- Latte intero

A volte su piatti vecchi o rustici, la muffa trasuda.

È quindi necessario immergere a lungo, almeno 24 ore, piatto o piatto nel latte intero.

La punta di Shiva, lettore di Toutpratique:

Alcuni anni fa, ho trovato molti piatti di porcellana cinese vecchi di circa trent'anni.

Ho comprato il lotto a buon mercato perché avevano un forte odore di muffa e più della metà erano ricoperte da una macchia grigio-marrone poco appetitosa.

Grazie al tuo sito, sono riuscito a dare uno splendore immacolato a tutto il lotto.

Attrezzatura utilizzata: 5 lt di acqua ossigenata al 35%, forno di cottura e tempo.

Ho iniziato il mio primo test immergendo una piastra per 24 ore in perossido di idrogeno.

Ha vomitato un grasso arancione lì.

Una volta uscito era già più pulito, ma è impostato per continuare a rilasciare grasso continuamente.

Dopo alcune ricerche ho finalmente sboccato la piastra nel forno.

Una quantità impressionante di grasso puzzolente sudato dal piatto, l'equivalente di diversi cucchiai!

Alla fine, ecco il metodo che ho implementato e che ha funzionato per queste lastre:

1) Cuocere un lotto di piatto 45 min. in forno a 110 °, adagiate in uno scolapiatti per farle sudare.

2) Lasciare raffreddare per 15 minuti con la porta aperta, per evitare shock termici.

3) Risciacquare le piastre con acqua saponosa.

4) Ripetere dal punto 1 fino a quando non ci sarà più grasso che ha sudato

5) Immergere le piastre per 24 ore in perossido di idrogeno al 35%

6) Risciacquare le piastre con acqua saponosa.

7) Cuocere una porzione di piatto 45 min. in forno a 80 °, adagiate in uno scolapiatti per farle sudare.

8) Lasciate raffreddare per 15 min. e sciacquare le piastre con acqua saponosa.

9) Cuocere una porzione di piatto 45 min. in forno a 90 °, adagiate in una leccarda per farle rosolare.

10) Lasciate raffreddare per 15 min. e sciacquare le piastre con acqua saponosa.

11) Cuocere una porzione di piatto 45 min. in forno a 110 °, adagiate in uno scolapiatti per farle sudare.

12) Lasciate raffreddare per 15 min. e sciacquare le piastre con acqua saponosa.

13) Ricomincia dal punto 11 se c'è ancora del grasso che è sudato.

14) Se necessario Ripetere al punto 5 fino ad ottenere il biancore desiderato.

Nota sulle temperature:

A 110 ° il grasso bolle e fuoriesce dalla piastra, ma non cuoce, il che gli impedisce di fissarsi in modo permanente all'interno della piastra.

A 80 ° l'acqua ossigenata bolle ed esce dal piatto, ma non genera un odore nauseabondo e indubbiamente pericoloso di ammoniaca.

L'acqua ossigenata sbiancava, disinfettava e faceva sudare il grasso senza aggredire le decorazioni dipinte dei piatti. Questo rimane un prodotto da maneggiare con grande cura.

Mi ci sono voluti 20 giorni e 100 € di acqua ossigenata ma alla fine mangio in magnifici piatti del 1914 che sono come nuovi.

Macchie su oggetti in terracotta o porcellana

-Bicarbonato di sodio

Rimuovere le macchie dal file porcellana, ceramica o maiolica passando una spugna imbevuta di una soluzione di acqua con l'aggiunta di detersivo e bicarbonato di sodio.

-Acqua ossigenata

Pulisci le macchie ostinate con un panno impregnato di acqua ossigenata.

Sciacquare abbondantemente con acqua pulita.

-Argilla di pietra

Strofina le macchie con una spugna impregnata di pietra di argilla bianca

Macchia di ruggine

Versare una goccia di perossido di idrogeno o un prodotto antiruggine per tessuti sulle macchie di ruggine.

Strofinare con una spugna o un panno, quindi risciacquare immediatamente.

avvertimento

Evita di bagnare i telai di metallo

alcuni vecchie porcellane, sotto pena di arrugginirli.

Non lavare mai in lavastoviglie maioliche e porcellane d'oro o dipinte a mano.

Non strofinarli nemmeno con un tampone abrasivo.

Rimuovere il tartaro dai piatti di terracotta

Rimuoviamo il tartaro piatti di terracotta con lo spirito del sale.

Ridona lucentezza a porcellana, ceramica o terracotta

Restituiamo la sua lucentezza al porcellana, maiolica o ceramica lavandoli e asciugandoli normalmente, quindi strofinandoli con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool metilato.

Lascia evaporare.

E infine, brilla con un panno pulito.

---SUGGERIMENTI---

Come fai a sapere se è stata restaurata una vecchia ceramica?

Basta trasmettere il file ceramica uno spillo.

Se l'oggetto non è stato ripristinato, l'ago scivola.

Se l'ago incontra resistenza, ci sono buone probabilità che il file vernice nasconde un restauro

Copyright caroleparrish.com 2021