Interessante

Cosa significa essere astigmatici, presbiti o miopi?

Astigmatico, presbite o miope? Queste anomalie ottiche possono essere migliorate occhiali o lenti e anche a volte da interventi chirurgici. Ma anche grazie ad alcuni riabilitazioni, il più noto è chiamato ortottica. Questo è un metodo, complementare all'oftalmologia. Sembra rendere possibile, grazie a sedute regolari, di schermare, rieducare, riabilitare la maggior parte delle disturbi della vista a tutte le età, dai neonati agli anziani. Esercitato da un assistente medico, su prescrizione medica, impara a vedere meglio, più nitido, più dritto.

miope, presbite, astigmatico cosa significa

Essere astigmatico

Astigmatico ha una visione offuscata sia da vicino che da lontano.

Questo fenomeno, spesso ereditario, è dovuto a una deformazione della cornea.

Essere ipermetrope

IpermetropeVede lontano e vicino, ma accomodando la sua vista, che, in alcuni e soprattutto nei bambini, può portare allo strabismo.

avvertimento

Solo il oftalmologi hanno il potere di prescrivere correzioni ottiche (lenti o occhiali), farmaci o per eseguire procedure chirurgiche.

Essere miope

Miope vede perfettamente da vicino, ma con vari gradi di difficoltà da lontano.

avvertimento

L'occhio miope è un occhio fragile, soprattutto a livello della retina.

Il distacco della retina è una condizione grave che può verificarsi in qualsiasi momento della vita.

Solo l'oftalmologo, effettuando a esame approfondito del fondo dell'occhio può diagnosticare.

Si consiglia una consultazione, almeno ogni due anni.

Sii presbite

Il presbite non vede più bene vicino, distoglie lo sguardo dalla lettura, ha tanta difficoltà a leggere i caratteri piccoli.

Ahimè, tre volte ahimè, questo fenomeno, sembra normale, colpisce la maggior parte di noi, dopo 45 anni.

Sapere

Ritarda a portare gli occhiali quando lo diventi presbite è inutile, e non certo per rallentare l'evoluzione di questo disturbo, che non si stabilizzerà fino a circa 65 anni di età.