Interessante

Pulizie di primavera - come fare una buona pulizia - Molto pratico

Quando e comela sua grande pulizia annuale, chiamato anche il grandi pulizie di primavera, e chi è un pulizia del casa molto in profondità. In molte famiglie questo fantastico pulizia interna si svolge dai primi bei giorni. Ma da dove Con cosa iniziare Questo grande pulizia ? Scopri tutti i nostri suggerimenti e specialmente 12 passaggi per rendi questo compito più facile per te e fare bene Questo grande pulizia di primavera.

come fare le pulizie di primavera

Il grande pulizia: quale data?

Grande così pulizia viene generalmente eseguito non appena si spegne il riscaldamento in casa, cioè verso la fine di marzo o in aprile.

Come fare la grande pulizia

Pulizie di primaveraQuesto dovrebbe normalmente essere fatto quando il tempo è abbastanza buono da permetterci di aprire tutte le finestre. Quindi la prima cosa da fare è ventilare completamente la tua casa.

Quindi tutto dipende dalla superficie del tuo interno.

Non mostrare pietà !

Negli angoli più remoti, devi durante questo grande pulizia del casa dare la caccia alla polvere e fare la guerra alla sporcizia.

Da dove iniziare la tua grande pulizia

Se vivi in ​​una grande casa, inizia dall'alto e dalla stanza sul retro al piano di sopra.

Ma in linea di principio, è meglio iniziare con il soggiorno, poi le camere da letto, il corridoio, poi i bagni e finire con la cucina.

La grande pulizia pianificata

- Non rimandare!

- Prendilo tutto il giorno e non guardare l'orologio. Prenditi tutto il tempo necessario per questa grande pulizia.

- Spolverare dall'alto verso il basso, attaccando prima i ripiani superiori, poi i telai delle porte e le finestre ed infine sui quadri, i telai, i mobili per finire con i battiscopa e i piedi dei mobili.

migliori detergenti per la pulizia

Apparecchiature domestiche

per fare queste grandi pulizie di primavera, riunite:

- 1 paio di guanti per la pulizia

- 1 aspirapolvere con sacchetto di ricambio e tutti i suoi accessori

- 1 prolunga elettrica

- 5 panni: 2 in cotone bianco, 1 in lana (indumenti usati) e 2 in microfibra

- 3 spugne di cui 1 con lato abrasivo

- 1 rotolo di carta assorbente (comune e bianca)

- 1 spazzola a setole dure

- 1 spazzolino da denti usato

- 1 asciugacapelli

- 1 mocio o spugna in microfibra

- 1 pulitore a vapore (opzionale)

- 1 scala a pioli - 3 secchi:

- 1 acqua saponosa

- 1 secchio d'acqua

- 1 secchio (per il trasporto di attrezzature e prodotti)

- 1 camicetta o grembiule multitasche, ben coprente, possibilmente con cintura in vita per poter appendere un sacco della spazzatura e stracci.

Smacchiatori e detergenti

- 70 ° di alcol

- Alcolici domestici

- carbonato di sodio

- Bicarbonato di sodio

- Tappo di sughero (per pulire il legno)

- 2 limoni tagliati a metà

- Terre de Sommières

- Aceto bianco

come fare le pulizie

12 passaggi per fare le pulizie di primavera.

1 - Butta via, ordina, metti via

Butta via i vecchi giornali, gli opuscoli inutili, le ricette ritagliate che non farai mai, metti via libri o scarpe, borse, stendi i vestiti nell'armadio o mettili nello sporco.

Niente dovrebbe essere in giro!

Sbarazzati di oggetti non necessari:

- che non usi da mesi

- che non si adatta o non si adatta più al tuo stile di vita

- che ti penti di aver comprato e che tieni "per ogni evenienza"

- che sono rotte, ma che lasci lì, come ricordo, per sentimentalismo o nella speranza di farlo aggiustare

- ninnoli ingombranti

Meno sarà disordinata la tua casa, meno polvere ci sarà da rimuovere, più facile sarà la pulizia!

2 - Sganciare le tende dalle finestre di tutte le stanze

Lava le tende

- Se sono cotone o lino, macchina a 40 °.

Se sono bianchi, ma diventano grigi, aggiungere il succo di limone all'acqua di risciacquo o diluire una bustina di bicarbonato di sodio da 500 grammi nell'acqua dell'ultimo risciacquo. Leggermente inamidate, queste tende si stirano facilmente con un ferro caldo.

- In caso di tende in fibre sintetiche, lavarle in lavatrice con il programma delicato senza centrifugare.

Scolatele, appendendole su una barra più alta e larga possibile in modo che il tessuto non si sgualcisca e poi adagiatele ancora bagnate sulle aste, senza stirarle.

3 -Pulito il soffitto di tutte le stanze, a partire dalla più lontana

Pulire il soffitto dipinto con una spugna e una soluzione di idrossido di sodio o con il pulitore a vapore.

oppure segui passo passo come pulire un soffitto nell'articolo di Toutpratique:

LAVANDERIA E PULISCI UN SOFFITTO

Se il soffitto sembra immacolato, puliscilo usando solo la scopa in microfibra.

Lampadario pulito o sospensione

Non operare senza aver interrotto l'elettricità.

Considera l'idea di spostare la scala a pioli intorno al lampadario!

Non ruotare la sospensione: il fissaggio potrebbe rompersi.

4 - Pulire le pareti e le porte di tutte le stanze a partire dalla più lontana

La maggior parte delle vernici opache o satinate può resistere al lavaggio fintanto che immergono e non bagnano la spugna e procedono in piccole aree, dal basso verso l'alto.

Risciacquare dall'alto verso il basso, quindi pulire il più rapidamente possibile per evitare aloni antiestetici.

Lavorare sempre dal basso verso l'alto per evitare perdite di acqua sporca.

Soluzioni

-Pulire le pareti dipinte con una spugna e una soluzione di idrossido di sodio o con un pulitore a vapore.

- Pulire la vernice laccata con una spugna appena umida che viene risciacquata frequentemente, quindi asciugare rapidamente con un panno in microfibra.

- Impregnate le pareti unte con una miscela pastosa composta da bicarbonato di sodio e acqua. Lasciare in posa per almeno un'ora.

- Non dimenticare di utilizzare il panno in microfibra per pulire i battiscopa e le cornici dei quadri che hai avuto cura di rimuovere.

- Pulire la carta da parati con una spugna imbevuta di acqua e detersivo.

Soprattutto, non dimenticare di risciacquare e pulire la zona trattata con un panno pulito.

Non bagnare carta non lavabile, pulirla con un panno asciutto.

Rimuovere le macchie strofinandole con il pangrattato.

Prese e interruttori puliti

Pulire prese, interruttori e specchietti con un panno imbevuto di alcol per uso domestico.

5 - Pulisci le finestre di tutte le stanze a partire dalla più lontana

Persiane

Puliteli con uno spazzolino quackgrass, imbevuto di acqua, detersivo e un po 'di aceto bianco.

finestre

- in primo luogo, rimuovere la polvere

- quindi pulire il telaio della finestra

- quindi pulire l'esterno, dall'alto verso il basso e da sinistra a destra

- infine, pulire l'interno.

Per pulire i vetri seguire i consigli nella pagina di Toutpratique:

PULIZIA DEL VETRO

6 - Pulisci i mobili e le luci in tutte le stanze, a partire da quelle più lontane

Pulisci i mobili

Pulisci le macchie dai mobili in legno usando il tappo di sughero.

Spogliarli e lucidare i mobili cerati se necessario.

Pulire i mobili in legno bianco strofinandoli con una spazzola imbevuta di detersivo e aceto diluito in acqua calda.

Pulisci i mobili moderni con un panno inumidito con aceto bianco leggermente diluito.

Sedie e divani puliti

Pulire accuratamente i sedili in tessuto imbottito con una spugna inumidita con una soluzione di acqua calda e cristalli di soda, prestando particolare attenzione alle macchie.

Pulire i sedili in pelle e similpelle con un panno inumidito con latte detergente.

Pulisci le lampade

Rimuovere la polvere soffiando aria tiepida dall'asciugacapelli.

Pulisci la libreria

Rimuovi libri e soprammobili dagli scaffali della biblioteca passandoci sopra un panno.

Pulisci accuratamente la libreria, quindi rimetti a posto oggetti e libri.

Pulisci la televisione

Strofina con un panno in microfibra umido

Pulisci il telefono

Pulisci con un panno in microfibra appena umido e gli angoli e le fessure con un batuffolo di cotone inumidito con alcool domestico.

7 - Pulisci la stanza

Il letto

Rimuovere lenzuola, coperte e materassi, quindi aspirare la rete, la testiera e il materasso

Cogli l'occasione per capovolgere il materasso, facendo attenzione a non farti male alla schiena.

Per pulire a fondo un materasso:

PULISCI UN MATERASSO

Lava lenzuola, cuscini, piumoni o coperte

Segui i consigli di Toutpratique:

PIUMINO PULITO, CUSCINO

Rifarai il letto la sera, quando il materasso è molto asciutto

8 - Pulire i pavimenti partendo dalla stanza più lontana

Consigli

Aggiungi una lunga prolunga all'aspirapolvere e collega l'unità a un punto centrale dell'appartamento, così avrai accesso a tutte le stanze senza doverti chinare per collegare o scollegare.

Vuoto:

- sui pavimenti

- sul tappeto

- su lino

- sui tappeti

- sui pavimenti della cucina e del bagno

- nelle scale

Tappeti e tappetini

Dopo un'attenta aspirazione, lavare tappeti o moquette in lana o sintetici, con un'apposita macchina.

Lo affitterai per l'occasione.

Cogli l'occasione per cambiare i tuoi tappeti in modo che si usurino di meno.

Se il rivestimento è Seagrass, non esitate quel giorno, a passare un mocio imbevuto di acqua, ripristinerà lucentezza e vigore.

PULISCI UN TAPPETO

Pavimenti puliti

Pulisci i pavimenti in legno bianco con una spazzola di Quackgrass imbevuta di sapone nero.

Pulire i pavimenti cerati con lana d'acciaio fine. Una volta completata l'operazione, passare l'aspirapolvere, spruzzare un insetticida tra le fughe e poi lucidare.

Pulire i pavimenti vetrificati con acqua e un po 'di detersivo. Se ti senti in forma, per dare loro un po 'più di lucentezza, strofinale con un panno imbevuto di una miscela di metà acquaragia e metà di olio di lino,

Proteggere i pavimenti oliati con una mano d'olio utilizzando una spazzola.

Clean lpavimenti piastrellati e linoleum

Pulire con il mop in microfibra inumidito con acqua saponosa.

Se sono molto sporchi, pulirli con un detergente fatto in casa.

Risciacquare. Asciugare, usando il mocio.

PULISCI IL LINO

9 - Il bagno e i servizi igienici

Consigli

Un bagno deve essere sempre ben ventilato, altrimenti attenzione alla muffa!

La muffa, i funghi prodotti dai germi, è responsabile delle micosi.

Prolifera nell'acqua e lascia segni neri ostinati sulle fughe di bagni, cucine, piastrelle e finestre.

Difficile da eliminare, a lungo andare, la muffa deteriora i materiali.

Pulisci la muffa

Passa un panno imbevuto di acqua ossigenata o aceto bianco puro. Sciacquare e asciugare immediatamente, il più accuratamente possibile.

Disinfetta e deodorizza sifoni e tubi

Versare cristalli di soda e poi acqua calda negli scarichi di vasche da bagno e lavandini.

Pulire i sanitari e le piastrelle

Passa sopra la vasca, i lavandini, una spugna imbevuta d'acqua e qualche goccia di gel doccia o detergente fatto in casa.

Se sono molto sporchi, raccoglierli strofinandoli con un panno inumidito con acqua ragia minerale ecologica. Quindi pulire normalmente.

Rimuovere il tartaro dai rubinetti intorno con mezzo limone cosparso di bicarbonato di sodio.

Tende da doccia

Lavali in acqua saponosa.

Rimuovere le macchie di muffa passandovi sopra una spugna imbevuta di candeggina diluita.

Risciacquare. Asciutto.

Giunti di piastrelle

Puliteli con uno spazzolino imbevuto di dentifricio e se sono molto neri da una soluzione di acqua calda e cristalli di soda. Ricordati di risciacquare e asciugare!

Bicchiere da denti, pettine e spazzolino per unghie

Non esitate a metterli in lavastoviglie

Pulisci il WC

Non pulire solo la ciotola! Pulisci le pareti, il sedile del water, il sedile, il pulsante di scarico e persino la maniglia della porta con un tovagliolo di carta imbevuto di alcool domestico.

Se la ciotola è sporca, pulitela cospargendo i lati con sale grosso cosparsa di aceto caldo. Lasciare in posa tutta la notte.

Se ciò non bastasse, ricomincia e strofina con una spazzola rigida (non dimenticare di indossare i guanti!).

10 - Pulisci posate e soprammobili

Non si tratta di dimenticare l'argenteria il giorno delle grandi pulizie! I prodotti in commercio sono molto efficienti, ma diversamente è possibile pulirlo. Utilizzare una spugna imbevuta di acqua calda con dentifricio o bicarbonato di sodio, quindi, se necessario, strofinare con un panno morbido inumidito con alcool domestico.

Anche l'alcol domestico diluito (un cucchiaio di alcol metilato in un litro d'acqua) sarà utile per pulire il bronzo dorato e il metallo cromato.

11 - Pulisci la cucina

Pulire accuratamente la cucina, il piano di lavoro, l'armadio, i fornelli con una spugna imbevuta di acqua e qualche goccia di sapone nero, quindi ridare la massima lucentezza alle superfici laminate utilizzando un panno imbevuto di alcool domestico.

Acciaio inossidabile

Se l'acciaio inossidabile di frigoriferi, fornelli o lavelli non è impeccabile, pulire le tracce utilizzando un panno impregnato di una vinaigrette composta da parti uguali di olio e aceto bianco.

Forno

- Pulite il forno passando una spugna imbevuta di bicarbonato di sodio diluito in acqua. Per una maggiore efficienza, aggiungi del sapone nero a questa miscela.

- Pulite le macchie di grasso ostinate cospargendole di bicarbonato di sodio.

Attendere qualche minuto. Pulire.

- Le griglie forno possono essere lavate molto bene in lavastoviglie, anche il filtro cappa.

Se non hai la lavastoviglie, pulisci con un tampone d'acciaio ... e strofina!

- Sgrassate l'interno del forno a microonde mettendovi dentro una ciotola d'acqua con succo di limone.

Farlo funzionare per 3 minuti poi con un panno asciutto asciugare il vapore che ricopre le pareti.

Sarà perfettamente pulito.

Frigo e congelatore

Scongelali e poi puliscili accuratamente. Approfitta di questa pulizia per eliminare i piatti che hanno superato la durata di conservazione.

Non dimenticare di pulire la parte inferiore del frigorifero e il muro dietro di esso con una spugna imbevuta di acqua saponosa!

PULIRE IL FRIGORIFERO

PULIRE UN CONGELATORE

Dentro gli armadi

Svuotali uno per uno. Metti pentole unte nella macchina.

Ordina provviste e prodotti per la pulizia.

Non esitare a separarti dai prodotti che non usi più.

Rifiuti puliti o smaltimento dei rifiuti

Strofinali con una spazzola rigida inumidita con aceto bianco puro.

Risciacquare con una spugna.

12 - Dopo la pulizia

Una volta terminata la pulizia, sciacquare i secchi, svuotare l'aspirapolvere, cambiare il sacchetto, rimetterne uno nuovo, scuotere la parte superiore del piumino sul cestino, mettere gli stracci e il grembiule in lavatrice e inserire le spugne la lavastoviglie insieme a certi vasi e soprammobili in vetro o porcellana di scarso valore, ma che necessitano di pulizia.

Lavare i guanti ancora sulle mani, strofinandoli insieme, per pulirli.

Asciugali prima di riporli.

Uff, è finita!

Puoi chiudere le finestre!

Copyright caroleparrish.com 2021