Interessante

Ho il cancro? Come eseguire lo screening per il cancro al seno

Quali sono le segni o sintomi di cancro al seno ? In Francia, una donna su 8 ne è affetta tumore al seno e deploriamo più di 11.000 morti all'anno. Ogni 53 minuti, uno donne muore di a Cancro di Seno ! Il selezione di canceLa r del seno è quindi essenziale. Il cancro il cancro al seno è il tumore più comune nelle donne, soprattutto nelle donne sopra i 50 anni (tre quarti dei casi!). Rileva all'inizio a tumore al seno, è una garanzia per il meglio guarire.

segno e sintomo di cancro al seno

Tumore al seno

UN Cancro è una malattia in cui le cellule anormali si moltiplicano in un unico luogo.

Questa crescita costituisce un tumore maligno. Tumore al seno è un tumore maligno della ghiandola mammaria.

Segni e sintomi del cancro al seno

Un nodulo al seno.

Questo nodulo al seno è:

- duro e di forma irregolare

- sensibile ma il più delle volte non doloroso.

Il tumore al seno di solito non è doloroso. A meno che il tumore non sia molto grande o infiammato.

- Non diminuisce o scompare dopo le mestruazioni

- Non si muove.

Cambiamento nell'aspetto del seno

Il seno non ha più le stesse dimensioni o la stessa forma

La pelle del seno è cambiata e può diventare increspata o arricciata, proprio come una buccia d'arancia.

Il rossore appare sul seno, come se fosse graffiato

La pelle del seno e del capezzolo può staccarsi.

Il seno si gonfia e diventa più caldo

Puoi sentire un nodulo duro sotto l'ascella.

Il capezzolo si inverte improvvisamente

Un fluido verdastro o contenente sangue fuoriesce da un capezzolo

Questi segni non significano necessariamente che si tratti di cancro al seno.

Ma comunque, se hai la minima preoccupazione, fissa un appuntamento con il tuo medico.

tumore al seno

Schermo per il cancro al seno

Sapendo che a tumore al seno rilevato in una fase precoce è più facile da trattare e riduce la mortalità di una donna del 25%, dovresti:

1 - esamina te stesso

il tuo seno ogni mese

2 - Fatti esaminare il seno

dal medico ogni anno

3- Fai una radiografia chiamata mammografia

ogni 2 anni e più, se necessario, dopo 60 anni.

Come e quando esaminare i suoi seni

Scegli una data che fa per te, ad esempio ogni 1 o ogni 15 del mese.

Le giovani donne opteranno per una data che si avvicina a 7-10 giorni dopo la fine del ciclo.

A che età iniziare a esaminare il tuo seno

Se la tumore al seno è raro nelle donne sotto i 40 anni, si consiglia comunque di eseguire questo test sin dalla giovane età, anche a 20 anni.

Le donne che hanno avuto protesi o donne incinte non fanno eccezione a questa regola.

Una madre vigile dovrebbe insegnare a sua figlia a esaminare i suoi seni.

Una donna abituata ad autoesaminare il seno troverà il cancro più velocemente e più probabile di un'altra quando inizia.

come esaminare i suoi seni

Come esaminare i suoi seni

1 - Davanti allo specchio

In topless, guardati allo specchio, lasciando cadere le braccia lungo i fianchi.

Metti le mani sui fianchi.

Quindi alza le braccia sopra la testa.

Controlla se il tuo seno ha le stesse dimensioni del solito e i capezzoli simmetrici, senza rughe della pelle, senza buchi, senza protuberanze, senza arrossamenti, infiammazioni o anomalie dei capezzoli.

2 - esamina i suoi seni

Sdraiati sulla schiena

Usa la mano sinistra per esaminare il seno destro tirando e piegando il braccio destro sotto la testa.

La mano piatta, con i 3 medi, muovendoli in piccoli cerchi in profondità e superficialmente, cerca un nodulo o un ispessimento.

Inizia dalla parte superiore dell'ascella e fai scorrere le dita in senso orario.

Vai da un posto all'altro senza alzare le dita per assicurarti di non perdere un centimetro.

Completa delicatamente l'esame del capezzolo, controllando una scarica.

Quindi, con il braccio aperto, esamina l'ascella per i linfonodi.

Fai lo stesso per il seno sinistro.

Cosa potrebbe essere preoccupante

Una sensazione di un nodulo sotto l'ascella o al collo, una sensazione dolorosa della pelle, un nodulo, la presenza di linfonodi sotto le ascelle.

Hai trovato un nodulo

Niente panico !

Potrebbe essere una cisti, un tumore benigno o semplicemente un seno gonfio (mastite). Il 90% dei grumi è benigno e non canceroso.

Ma consulta comunque un medico il prima possibile, se non altro per rassicurarti.

Perché non più uno tumore al seno viene rilevato precocemente, maggiori sono le possibilità di recupero.

Il medico prescriverà dei test per fare una diagnosi esatta.

L'autoesame e il palpazione Poiché il medico non è sicuro al 100%, dal 2004 in Francia, ogni 2 anni, le donne di età compresa tra 50 e 74 anni sono invitate a visitare un radiologo certificato.

Mammografia

Una mammografia, ovviamente, non è un picnic.

E se il personale di questi centri è, ci auguriamo, competente, la loro accoglienza è spesso catastrofica.

Le e-mail che riceviamo a Toutpratique su questo argomento lo testimoniano.

Eppure è lì, anche se alcuni lo contestano, questo selezione dovrebbe essere un must per ogni donna sopra i 50 anni.

Cancro al seno: fattori di rischio

Se la maggior parte dei file tumore al seno si verificano senza motivo, gli studi hanno dimostrato che:

-L'eredità è coinvolta nel 5-10% dei tumori al seno.

Quindi, se tua madre o tua nonna ha avuto un cancro al seno, sii vigile!

-Il peso può anche essere un fattore di rischio, è stato dimostrato che l'obesità dopo la menopausa aumenta la rischio di cancro Seno.

Quindi fai attenzione a non mangiare troppo!

-Il consumo regolare di alcol aumenta anche il rischio di cancro al seno.

-Una dieta eccessivamente incentrata sulla carne e soprattutto sulle carni rosse è uno dei fattori che possono provocare il cancro.

Mangiare un po 'di carne fa bene, ma non a tutti i pasti!

-Prendere la pillola e poi assumere ormoni dopo la menopausa può interferire, ma molto poco, nel rischio di cancro.

Riduci i fattori di rischio

Uno stile di vita sano può ridurre i fattori di rischio.

-Prendere regolarmente sport per almeno 4 ore settimanali (es. Ginnastica) può ridurre il rischio di cancro.

-Una dieta rinforzata con frutta e verdura può ridurre il rischio di cancro al seno del 10-20%.

Preferire la verdura più della frutta (almeno 5 porzioni al giorno di frutta e verdura).